sabato 18 gennaio 2014

Trasformata in animale: si avvicina la grande punizione

Ti trasformo in animale senza dignità, obbligata al silenzio senza possibilità di decidere.

Mangi, bevi nella ciotola, strisci e ti addomestico assoggettandoti al mio volere.

E' una esperienza molto profonda in quanto l'impossibilità alla comunicazione, darà più spazio alla fisicità, alle sensazioni, alla comunicazione non-verbale

sviluppando un grande erotismo.


La voglia del Padrone


La fantasia del Padrone


Ecco un bel vedere per poi sentire. . . oggi la schiava é in compagnia.


Lavo via l'ordalia malefica dal tuo corpo purificandolo con acqua benedetta ma l'animo rimane infestato. Bisogna provvedere.



Le offerte le ho già ricevute ma non le avevo mai accettate.

Ora è arrivato il momento.

Preparati!


Indossa questi monili; tutti vedranno il tuo stato e nulla potrà essere celato.

copyright Lara Bianchi


Un delizioso rivoltante spettacolo

Andiamo a fare il bagno.

Oggi dovrai essere pulita e profumata.


Buon appetito; hai fame?

Ti imbocco io poi sfamerò le mie voglie


Ecco la sorpresa.

Tirero le tue membra e ti farò confessare le tue lussuriose voglie .

Poi ti colpiro con il mio veloce staffile



Adoro adornarti con animali schifosi e putrescenti che scivolano sul tuo corpo martoriato.

Aceto e sale saranno il sapone della tua pelle che verrà lavato dalla lingua del mio cane, in ogni anfratto.

Sarai un delizioso ed eccitante spettacolo.


I topi non sono male.

Urlerai a sguarcia gola, mi implorerai ma sarò irremovibile.

Pensa se un topo si insinua proprio là? Era una tortura dell'Inquisizione.

E la trappola per topi ti punzonerà il torace, non avrò pietà del tuo inguine.


Il più grande insegnante è il tuo ultimo errore.

copyright Lara Bianchi





Senza pietà la punizione prosegue

Apri la tua mente.

Apri il tuo corpo a ricevere la via della perdizione.

Non odo parole d'amore ma sento sulla tua pelle il marchio dell'appartenenza.

Segnata per sempre. . non potrai appartenere a nessun altro


Pronta per Lui.

Cosa sarà? Spanking cinghia o che altro?

Sei pronta?

Non ti lascerà il tempo di'respirare.



ai a cosa servono queste vero?

Preparati a gridare.

Non mi fermerò neanche se mi implorerai.

Voglio vedere la tua pelle segnata.


Ti piace questa sorpresa?

Si presta a molte fantasie!

Iniziamo da un pò di pissing che dite?


Scorrerà freddo e viscido sul tuo corpo; non ti puoi muovere dalla grata e ti ispezionerà in ogni anfratto e poi...

copyright Lara Bianchi






Schiava da sacrificare

Schiava da sacrificare.

Stupenda dea da immolare sull'altare da offrire agli Dei.

Sei stupenda.


Buio totale dal quale vieni agguantata e trascinata nel vortice di follia.

Immobile rifletti perché così Lui ha deciso.

Punto.


Piegati sul divano.

Non ti voglio sentire fiatare.

Ferma e zitta.

Stasera il piacere sarà solo mio.

Voglio vedere il tuo volto sfigurato dal dolore.

Poi forse ti consolerò.


Sai userò parole sconce.

Ti farò sentire una nullità.

E mi piacerà vedere la confusione in te.

Ti trascinerò semi nuda per le vie della città mostrando a tutti quello che sei.

Ti umilierò scrivendo sul tuo corpo turpiloqui di ogni genere perché devi essere orgogliosa di essere quello che sei. . la mia femmina!

copyright Lara Bianchi







martedì 14 gennaio 2014

GOCCE D'ACQUA

Gocce d'acqua su di me,
sembrano piaghe lasciate da brucianti ardori.

Bruciano su di me segnando i confini della mia mente,
stillicido continuo e senza sosta bucando fino in fondo il mio corpo.

Acqua che rotola lungo i miei arti,
fermandosi nelle loro pieghe
nelle quali trovano ristoro
i cefalopodi approdati nel porto.

Gocce di sudore,
ore di madidi amplessi,
corpi avvinghiati,
corde tese,
buio sugli occhi,
bocca imbavagliata,
sussulti di passione,
pelle sfregata,
ossa che si scontrano
e un rumore.

Rumori di schiocchi,
gemiti, parole sussurrate,
grida, sfogo di sensazioni,
singulti a esalare il massimo dell'estasi.

Un uragano di umori che scivolano,
colando e sporcando le cose
ma non le persone,
e lo sfogo finale con lo sperma che innonda
seme questa volta che non inseminerà una nuova vita.
copyright Lara Bianchi




domenica 12 gennaio 2014

Offerta agli amici


E'stata brava. Ha sopportato tre clisteri, uno dopo l'altro per un totale di sei litri. Ha superato se stessa ed è stata dura per lei. Completamente bloccata al letto, non ha perso una goccia. Gli ho posizionato un blug anale per tapparla ed è stato delizioso assistere ai suoi spasmi e sentire i suoi mugolii.La sua pancia gonfia mi ha eccitato terribilmente e mi ha ricordato quando era gravida. Allora però non conoscevo ancora le delizie del bdsm e le emozioni che può trasmettere.


Ho giocato con il suo corpo fra un clistere e l'altro. La mano è entrata ancora più agevolmente e la sua eccitazione era al massimo. Il potere che provo in quei momenti, sentendola tutta mi fa sentire in un modo indescrivibile. La vorrei spaccare, possederla ancora di più, costretta,in mio potere. Ha ricevuto ordini per mantenersi allenata e sa che non ammetto trovarla sporca o non allenata.


Quando l'ho slegata per farla evacuare, ho continuato a tormentarla. Le ho legato le braccia sopra alla testa fissandole allo sciacquone dell'acqua mettendola in tensione. le gambe bloccate alla tazza del water e le ho levato il bavaglio. A quel punto si è messa a piangere per gli spasmi e si è resa disponibile al sesso orale di sua spontanea volontà, quasi come un gesto per chiedere pietà. Lei non ama farlo. E' stato sublime il modo con il quale lo ha preso, come con maestria si è impossessata del mio sesso. Devo farle i clisteri più spesso.


L'ho fatta preparare per l'arrivo degli amici che ha ricevuto camminando a quattro zampe; una corta catena alle caviglie collegata ai polsi, il tutto bloccato al collare alto così da sembrare una cagna di razza. Ha protestato quando le ho infilato la 'coda' visto che il suo di dietro era un pò provato dal trattamento subito. Il suo corpo segnato dal cane e dalla frusta è un dipinto di gran autore.


La cena si sta svolgendo in allegria, lei in ginocchio, in silenzio a capo chino, le braccia bloccate dalla barra. A un mio ordine è presa e posizionata sul tavolo, legata.



Un piatto davanti a lei con l'obbligo di mangiare tutto, fino all'ultima briciola. Adoro dare i miei avanzi alla slave. Lei è fissata con l'igiene e questa è una pratica che la indispone. Chiaramente mi avvicino e le passo direttamente in bocca il mio cibo; cerca di sputare ma le tengo le mandibole strette. Ripeto l'operazione varie volte poi con un imbuto, la faccio bere con divieto a urinare. Le sculacciate si susseguono in ogni parte del suo corpo già dolorante. I capezzoli vengono tirati, idem i capelli, mani in ogni dove e lei ha la faccia stupita ma gli umori colano fra le sue gambe.E' tutta un tremito,l'adrenalina è alle stelle. Verrà ulteriormente punita per questo.


Ora deve fare gli onori di casa. Viene slegata e offre lo spumante agli ospiti ma la serata è appena iniziata. Questo è solo un anticipo di quello che arriverà
dopo: il momento di offrire il dolce.

copyright Lara Bianchi




La punizione della schiava


'Serva Vostra, mio Signore.'


Prometto di accettare ogni decisione ...di ubbidire...

di onorarti. . . di rispettare il silenzio e di parlare solo quando ne ho il permesso. .

di accettare ogni punizione come mezzo educativo. . conscia che Lui lo fa per il mio bene.


'Bene cagna . Ho pubblicato la tua sconcia fotografia. Ti ricordi cosa ti ho detto? Per ogni commento e 'mi Piace' verrai punita moltiplicando per. . . lo

deciderò al momento. Non hai vergogna di mostrarti a tutti.'


Come punirla per la sua sfrontatezza?

Quanti colpi di frusta o altro?


Continuerai la giornata legata così. Poi vedrò come continuare in attesa dei commenti.



Nella mia 'cassetta degli attrezzi' ho trovato un flaconcino con olio al peperoncino.

Lo userò su di lei, facendole un bel massaggio inguinale, sublime e aromatico. Ho le mani che mi prudono e poi ci sarà il proseguo.


La cagna è stata molto riottosa ma è stata bloccata bene. Ora è in posizione completamente esposta.

Inizio la sessione di cane visto che sono ben rifornito. Gliele farò assaporare lentamente, una ad una, accarezzandola con ardore. Supererò la soglia dei 100

colpi. I consigli dei colleghi si seguono sempre. Ho anche organizzato una interessante cena dove si mostrerà 'dipinta' dalle mie attenzioni.


Non sono ancora soddisfatto. Visto che stasera dovrà servire la cena, occorre un'accurata pulizia.

Perchè allora, non eseguire un bel clistere?

In questi giorni mi è arrivato il nuovo kit e ho proprio voglia di usarlo. Quale occasione migliore?


copyright Lara Bianchi

La filosofia nel boudoir-Bdsm creuza du male