lunedì 29 dicembre 2014

Sottomissione: serve della vita nascente...

Serve della vita nascente. Nel mondo islamico le donne si sottomettono al "padre", nel mondo cattolico si devono sottomettere al "figlio" anche quando si tratti soltanto di un uovo fecondato o di un embrione.
Nel mondo cattolico la pena per la fornicazione non è la frusta, ma l'impossibilità di sottrarsi alla gravidanza e al parto indesiderati attraverso il divieto di aborto e l'indisponibilità dei mezzi antifecondativi più efficaci.




Ecco perchè preferisco il bdsm; per lo meno posso scegliere di vivere la mia vita come più desidero. Scegliere la persona nella moltitudine umana che ci attornia.Donarsi completamente sempre nel S.S.C.. Certo che tutto ciò non sempre è facile e questo avviene quando si è presa coscienza di se stesse, di quello che si è, di quello che si cerca, di quello che si vuole; avviene una selezione naturale.

Cosa è il bdsm per me. E' l'atto nel quale una relazione D/s va oltre l'amore. E' un donarsi incondizionato del proprio corpo e della propria mente senza nulla chiedere. Va oltre il comune atto d'amore. Va oltre alla comune relazione coniugale. Non ci sono parole per descrivere quello che si prova in quei determinati momenti. Lasciarsi completamente andare, salire nel subspace. E' quello che succede a me. Potrei trovarmi davanti a milioni di persone, esibita in una pubblica piazza ma è come se fossimo solo io e Lui. Un feeling di varie dinamiche che si innestano. Un fuoco di passione. Momenti indistruttibili. Una bomba mucleare di fluidi che scorrono.Adrenalina pura. Sguardi che si incontrano. Pelle che luccica. Frusta che ti brucia il corpo. Sfogo e rilascio di endorfine. Alla fine ti lascia nell'oblio dei sensi.

diritti riservati-copyright Roccia dell'Acquaviva




La filosofia nel boudoir-Bdsm creuza du male